Visitare l'ospedale delle Tartarughe

Visitare il Crtm di Brancaleone è un modo unico per sostenere le attività di tutela e salvaguardia delle tartarughe, oltre che un momento di sensibilizzazione sui problemi di cui le tartarughe sono vittime (pesca e inquinamento).

Chi siamo: il Centro di Recupero Tartarughe Marine di Brancaleone non è un acquario, un circo, uno zoo o una qualsiasi altra struttura in cui gli animali sono un’attrazione turistica. Si tratta di un vero e proprio ospedale per tartarughe marine, dove queste non vengono stabulate per essere mostrate al pubblico, ma la visita, al contrario, rappresenta il mezzo per far conoscere ai cittadini le problematiche che affliggono questi animali e, quindi, la motivazione del loro ricovero. Rappresenta un’esperienza educativa ma anche emozionale per grandi e piccini. Infatti il nostro piccolo ospedale, oltre a occuparsi della loro cura e riabilitazione (finalizzata al rilascio in mare una volta guarite) porta avanti progetti di sensibilizzazione anche attraverso visite guidate e programmi di educazione ambientale.

PERIODI PER VISITARE

  • Nei mesi di luglio e agosto è possibile visitare senza prenotazione. E’ possibile visitare negli orari:
    10.00-12.30 e 17.30-20.00 – (Tenere presente che gli orari potrebbero subire variazioni in caso di emergenze con gli animali).
  • Nel perido che va da settembre a giugno per visitare il Centro Recupero Tartarughe Marine di Brancaleone è necessario prenotare tramite whatsapp al numero +39 392 5951614 specificando: il periodo interessato, il numero di persone, un nominativo referente. Giorno e orario saranno da concordare con il personale.

COSTO

Il Crtm di Brancaleone, non avendo alcun tipo di finanziamento, si autogestisce organizzando attività atte a raccogliere fondi per il mantenimento stesso della struttura e degli animali da curare. Tra queste il pagamento di un ticket per la visita guidata.

  • 5,00 € a persona per gli adulti e 3,00 € per i bambini fino a 10 anni

Nota Bene: il costo di ingresso è un contributo minimo e viene interamente devoluto alla gestione del Centro di Recupero e alla cura degli animali soccorsi.

COME SI SVOLGE LA VISITA

La visita si svolge con un’introduzione sul progetto di Tutela e Conservazione delle tartarughe marine del Mediterraneo, le specie presenti, il ciclo biologico, le minacce che affliggono questi animali a rischio estinzione, e le precauzioni da adottare per proteggerle. Dopo l’introduzione la visita prosegue nella Sala Vasche in cui vi sono le tartarughe ricoverate, e rappresenta un momento molto educativo perchè verrà spiegato cosa gli è successo e cosa in generale succede a tutti gli esemplari soccorsi dal nostro personale. Trattandosi di animali in precarie e delicate condizioni di salute, chiediamo che la visita venga effettuata senza recare alcun disturbo alle tartarughe, per cui:

  • tenere i bambini per mano e quelli molto piccoli in braccio;
  • mantenere un tono di voce basso;
  • è assolutamente vietato infastidire o toccare gli animali;
  • non bussare sulle vasche;
  • non cercare di attirare la loro attenzione (in quanto animali selvatici non devono abituarsi all’uomo);
  • è possibile fare foto e video ma SENZA FLASH;
  • per una piacevole visita seguire tutte le indicazioni del personale.

La permanenza in Sala Vasche è di circa 10 minuti. All’uscita si potrà continuare a visitare il nostro angolo informativo e lo shop solidale, dove il personale potrà continuare a rispondere a tutte le vostre domande e curiosità.

Gli animali domestici sono sempre i benvenuti, purchè al guinzaglio o nel trasportino.

NORME ANTI COVID-19. Per poter visitare la struttura è necessario rispettare le seguenti indicazioni come previsto dalla legge.

  • Per accedere alla struttura e per tutta la durata della visita è obbligatorio indossare la mascherina (coprente naso e bocca) e igienizzare le mani con il dispenser che troverete all’ingresso.
  • In sala vasche potrà accedere un nucleo familiare per volta (max 6 persone, bambini compresi).
  • Si dovrà rispettare il proprio turno all’esterno della struttura, evitando assembramenti e mantenendo la distanza minima di 1 metro dagli altri visitatori e dai volontari. Il personale del CRTM non sarà responsabile dell’ordine con cui verrà organizzata la fila.
  • All’interno della struttura bisognerà mantenere il distanziamento minimo di 1 metro dal nostro personale, e non sarà possibile abbassare/togliersi la mascherina durante la visita.
  • Non è possibile consumare alimenti/bibite all’interno della struttura.

DOVE SIAMO

Siamo a Brancaleone Marina, in Piazza Lorenzo e Gilla (ex Piazza Stazione) nei locali dell’ex biglietteria ferroviaria, sulla S.S. 106.

PER ULTERIORI INFORMAZIONI

è possibile contattarci:

CHI SIAMO: il CRTM Brancaleone è un ospedale per tartarughe marine. Si occupa di soccorrere e curare gli esemplari rinvenuti in difficoltà in provincia di Reggio Calabria, Stretto di Messina e provincia di Messina, e di rilasciarli nuovamente in mare appena guariti. Per il soccorso la struttura è attiva h24, tutto l’anno, ma al pubblico è aperta giornalmente soltanto nei mesi estivi di luglio e agosto, e da settembre a giugno su prenotazione.