Il CRTM di Brancaleone vola in Turchia

 

turkey

Il Centro Recupero Tartarughe Marine di Brancaleone vola fino in Turchia e partecipa al “35th Annual Symposium on Sea Turtle Biology and Conservation”. Un evento internazionale che ogni anno raduna, da tutto il mondo, i massimi esperti sulla Biologia e Conservazione delle Tartarughe Marine.

simposium

Tania IL Grande e Simona Soloperto, i membri del nostro staff che si occupano della parte veterinaria, presentano in sede turca due progetti di ricerca ai quali hanno lavorato assiduamente negli ultimi mesi.

10891977_787384371297493_5325440855518730720_n

Attraverso i dati sviluppati illustrano ai partecipanti svariati casi di lesioni derivanti da minacce antropiche rilevate sugli esemplari di tartaruga marina recuperati dal CRTM, negli ultimi anni, lungo le coste della Calabria ionico-meridionale. Inoltre, espongono e presentano il progetto di eco-volontariato realizzato dal CRTM che, ogni anno, richiama a Brancaleone (RC, Italy) gran parte degli appassionati di tartarughe, ambiente, biodiversità e fauna selvatica da tutta Italia e non solo, poichè il 15% dei partecipanti ai campus 2014, è rappresentato da volontari internazionali.

collage-campus

Gli organizzatori dell’evento mondiale che si sta svolgendo in Turchia (Sea Turtle Society) si sono mostrati particolarmente interessati al nostro progetto di eco-turismo . Poichè in tutto il mondo il turismo e il volontariato in ambito ambientale, soprattutto a tutela delle specie minacciate di estinzione come le tartarughe marine, sono utilizzati al fine di sensibilizzare/educare e per generare il budget necessario alle mirate azioni di conservazione di queste specie. Scopo e obiettivo del CRTM di Brancaleone è proprio quello di creare una sorta di finanziamento dal basso e collettivo per garantire parte dei fondi necessari alla gestione sanitaria degli animali ospedalizzati, finalizzata alla tutela e conservazione delle tartarughe marine nel Mediterraneo. Il progetto intende, altresì, offrire ai partecipanti un percorso formativo ed educativo che saprà arricchirli, tanto più quanto sarà il loro interesse e coinvolgimento, di una spiccata consapevolezza ambientale e conservazione delle risorse naturali presenti sul territorio. Gli eco-volontari, prestando servizio giornaliero presso l’ospedale delle tartarughe, trascorreranno un piacevole periodo immersi in un’area relativamente indisturbata e incontaminata, quale la “Costa dei Gelsomini”, e potranno esplorare in maniera responsabile aree naturali e loro risorse, senza interferire con esse e sostenendo il benessere della fauna presente.

2014_08_13_Schiusa 10

E tu, cosa aspetti a partecipare? Unisciti a noi per un’esperienza indimenticabile!!!!

Maggiori info qui: crtmbrancaleone.it/volontariato

palizzi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.